Coltivatori Kverneland CLC pro Cut

Il coltivatore Kverneland CLC pro, nella sua variante Cut, offre 4 larghezze di lavoro, adatte anche ai trattori di bassa potenza, in particolare modelli rigidi da 3-3,5m e modelli pieghevoli da 4-4,5m.

La struttura del telaio è la stessa dei coltivatori “pro”, ma ciò che varia sono gli accessori posteriori: è disponibile infatti un rullo che porta una barra di denti livellanti.

La potenza massima supportata dal modello da 3m è 240hp.

I dischi di taglio frontali possono essere regolati idraulicamente in qualsiasi momento dalla cabina del trattore. Ciò significa che la pressione sui dischi è definita dalla posizione del cilindro.

La profondità di lavoro è solitamente di circa 5cm, per permettere un efficace sminuzzamento del terreno e delle radici in esso presenti.

I cuscinetti sono esenti da manutenzione.

ZONA 1 - Taglio e sminuzzamento del terreno

Provvisto di un’efficace dischiera di taglio, il CLC pro Cut è il coltivatore ideale per la lavorazione dei residui più grandi (girasole, mais…)

ZONA 2 - Lavorazione

I dischi di taglio frontale sono seguiti da 2 file di denti, tra i quali intercorre un’ampia distanza (circa 400mm). Viene utilizzato inoltre un vomere di dimensioni maggiori, il Quantum, da 345mm. I denti possono disporre di deflettori Knock-on per garantire un ottimo interramento dei residui.

ZONA 3 - Livellamento

Gli accessori posteriori da adibire ai coltivatori CLCpro cut riducono notevolmente la richiesta di sollevamento. Il coltivatore può quindi essere equipaggiato di denti livellanti e di un braccio porta-rullo. La macchina è quindi abbastanza compatta per consentirne l’utilizzo con un trattore più leggero. Sono disponibili inoltre attrezzature aggiuntive, come il Combidisc o doppio disco posteriore.

ZONA 4 - Consolidamento

I rulli molto attivi offrono una buona ricompattazione e un ottimo contatto fra terreno e residui.

Models CLC pro Cut 300 CLC pro Cut 350 CLC pro Cut 400F CLC pro Cut 450F
N. denti 7 9 11 13
N. dischi 10 12 13 15
Larghezza di lavoro/trasporto (m) 3.00/3.00 3.50/3.50 4.00/2.85 4.50/2.85
Min/Max. HP 100/240 135/270 185/300 190/325
Peso: Bullone di tranciamento, denti livellanti, rullo Actiring  1807 kg 2055 kg 3017 kg 3302 kg
KV_CLCproCut_0008
Video
Animation
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut
Coltivatori Kverneland CLC pro Cut


CLC pro Classic: una struttura robusta

  • La struttura del telaio offre una grande longevità anche in condizioni di lavoro molto difficili. 
  • Il coltivatore presenta un’ampia luce da terra da 870mm, per poter incorporare grandi quantità di residui colturali prevenendo possibili intasamenti.  
  • Il telaio può assorbire una potenza di 240 cv con una larghezza di 3.00m, e fino a 350 cv per i modelli pieghevoli da 5.0m.
  • Il materiale con cui è costruito il coltivatore è resistente e mantiene una grande stabilità e capacità di assorbire gli urti nonostante il peso leggero.
  • Questa soluzione vi permetterà quindi anche di ridurre i consumi.
  • Il CLC pro Classic è più corto di 50cm rispetto al modello CLC pro: il baricentro in questo modo è più vicino al trattore.
  • CLC pro Classic: il parallelogramma trasporta due bracci curvi che riducono il sovraccarico sulla macchina.
KV_clc proclassic_0005.jpg
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta
CLC pro Classic: una struttura robusta

Denti e punte

  • I denti del coltivatore CLC pro presentano un profilo curvo “a C” e sono trattati termicamente.
  • Questo specifico trattamento è lo stesso utilizzato sugli aratri Kverneland.
  • Per le condizioni più leggere Kverneland offre una dente a “C” con bullone, protezione dal sovraccarico rilascia fino a 2 ton.
  • Il dente Kverneland a “C” equipaggiato con Auto-reset è la scelta perfetta in condizioni di pietro e terreno a duro impasto.
  • Il sistema a C è esente da manutenzione.
  • La gamba portadenti può sostenere movimenti laterali a 14 cm per il CLC pro, CLC pro Classic e CLC pro Cut, e fino a 20 cm per il CLC Evo. Ciò significa che l’intera struttura sarà soggetta a una minore sollecitazione.

I denti possono essere combinati con una varietà di punte che permettono una profondità di lavoro da 5 a 30 cm.

  • Dente a "C" con punta reversibile standard prodotto con acciaio di altissima qualità per lunga durata. Permette di lavorare in condizioni di terreno con pietre, eliminando i solchi fatti dall’aratro e si favorisce il drenaggio.
  • Punta reversibile standard può essere combinata con vomere ad aletta da 30cm.
  • Vomere Quantum da 345mm, sempre in combinazione con il knock-on o con punta in carburo di tungsteno da 80mm. E‘ stato progettato soprattutto per usi intensivi in terreni tenaci. L’azione combinata della punta da 80 mm e del vomere ad ala da 345 mm assicura una penetrazione perfetta e un taglio preciso e completo del terreno, per un omogenea ricrescita del residuo.
  • Due tipi di punta al carburo di tungsteno–80mm e 150mm. La speciale progettazione assicura una penetrazione progressiva ed elevata. La speciale forma delle punte resiste contro condizioni di terreno aggressive. Tutte le punte sono disponibili anche con il deflettore Knock-on (clicca qui per ulteriori dettagli su Knock-on).
KV_tine technology_0012.jpg
I denti reversibili del CLC
I denti reversibili del CLC
I denti reversibili del CLC
Le ali del CLC
Le ali del CLC
Le ali del CLC
CLD
CLD
CLD
CLC
CLC
CLC

Protezione a balestra/Vibromat

  • Per i terreni più leggeri, Kverneland offre una protezione da sovraccarico a bullone.
  • I denti CLC in questa versione offrono la stessa qualità elevate dei denti  „Auto-reset“, e rilasciano a partire da 2 tonnellate.
  • Il tipo di denti Kverneland CLC provvisti di Sistema “Auto-reset”, con protezione a balestra, è invece la scelta ideale per i terreni più difficili e sassosi.
  • La protezione a balestra Kverneland è ben conosciuta per la sua efficacia nella protezione dei denti dal sovraccarico. 
  • La pressione del rilascio è regolabile, se necessario.  
  • Tutte le punte pivotanti dei denti CLC vengono protette efficacemente da dei bulloni di elevata qualità.

Il Sistema di denti CLC è totalmente privo di manutenzione.

KV_tine technology_0008.jpg
Protezione a balestra/Vibromat
Protezione a balestra/Vibromat

CLC pro: accessori posteriori

Il CLC pro Classic dispone di una serie di accessori che lo rendono un coltivatore davvero compatto e, per ridurre il più possibile il peso aumentando la stabilità, il parallelogramma trasporta due bracci curvi che riducono significativamente le sporgenze laterali della macchina. 

Una sezione di denti livellanti è collegata direttamente al rullo. Più leggeri dei dischi, questi denti assicurano un eccellente livellamento in qualsiasi condizione. La profondità di lavoro e i denti livellanti presentano una regolazione senza fine.

Rullo gabbia, diametro 550mm

  • 10 barre per garantire un’ottima capacità di carico ed eccellenti performance, anche in presenza di molta umidità. 
  • Azione di sminuzzamento efficace.

Doppio rullo gabbia, diametro 400mm (a tubo/piatto)

  • Ottimo sminuzzamento del terreno
  • Massima precisione nel controllo della profondità

Rullo Actipack:

  • Il rullo Kverneland Actipack sfoggia le sue ottime performance specialmente sui terreni di medio-duro impasto.
  • I dischi di taglio integrati rompono le zolle più grandi, mentre i coltelli regolabili rompono le zolle restanti. Un’azione combinata per ottimizzare il lavoro!

Rullo Actiring:

  • Il rullo Actiring è la variante leggera dell’Actipack, del quale mantiene la stessa struttura del telaio e lo stesso sistema di coltelli. 

I dischi sono stati sostituiti da un anello con profilo a “V”, che permette di risparmiare 50kg/m: accorgimento di importanza fondamentale per ridurre la richiesta di sollevamento per le attrezzature portate.

KV_clc pro_0057.jpg
Combidisc
Combidisc
Combidisc
Sezione doppio disco
Sezione doppio disco
Sezione doppio disco
Dischi livellanti
Dischi livellanti
Dischi livellanti
Denti livellanti
Denti livellanti
Denti livellanti