iXperience Customer Meeting fa tappa in Umbria con Agripoint

L'agricoltura di precisione migliora la redditività: questo il messaggio lanciato nel corso dell'evento allestito in collaborazione con il nostro concessionario Agripoint.

Il nostro concessionario Agripoint di Marsciano (Perugia) ha riunito presso la sala del ristorante “La Cerquelle” un gruppo di agricoltori e contoterzisti umbri per l’iXperience Customer Meeting dedicato in modo particolare all’agricoltura di precisione.

L'innovazione agronomica che fa aumentare i redditi

Roberto Bartolini, consulente editoriale e agronomico di Kverneland Group Italia, ha riportato alcuni dati economici delle prove agronomiche a pieno campo del progetto Kverneland Academy che confermano come l’abbinamento della minima lavorazione con la semina e la concimazione a dose variabile del frumento, rispetto all’aratura senza ausilio dell’elettronica, faccia più che raddoppiare la redditività finale della coltura (431 euro/ha contro 177 euro/ha).

Alle medesime conclusioni è giunto il prof. Angelo Frascarelli dell’Università di Perugia, che in tre aziende dislocate in Umbria, Marche e Puglia ha confrontato la semina su sodo di frumento tenero e duro, erbai e pisello proteico con la tradizionale aratura ed erpicatura. A un aumento di redditività tra 100 e 120 euro/ha per tutte le colture si aggiunge, grazie al sodo, una diminuzione dei costi con una forbice tra 96 e 118 euro/ha.

 

Gli erpici di nuova generazione che fanno dimenticare l'aratro

Sandro Battini, direttore commerciale di Kverneland Group Italia, ha esposto in sequenza le peculiarità tecnico-costruttive d agronomiche delle attrezzature per la minima lavorazione del terreno, tra le quali gli erpici a dischi QUALIDISC Farmer e Pro, gli erpici a dischi e denti CLC con due o tre file di denti per trattori sino a 350 Hp in modelli rigidi o pieghevoli da 2,5 sino a 5 metri di larghezza di lavoro. Infine l’erpice CTC a 3 o 4 file di denti, disponibile nelle versioni trainate e pieghevoli da 4,5m e 6.0m di lavoro con 9 differenti tipi di punte lo rendono adatto a ogni condizione di lavoro.

Seminatrici combinate per lavorazione, semina e concimazione in un solo passaggio

Particolarmente indicata per le semine dei cereali vernini o dei semi minuti sui terreni umbri è la seminatrice combinata Kverneland u-drill.

Due file di dischi conici concepiti sullo standard dei super collaudati Kverneland Qualidisc garantiscono una preparazione ottimale del letto di semina. Per mantenere costante la profondità di lavoro dopo la lavorazione dei dischi, una fila di ruote disassate da 900 mm di diametro, ricompattano il terreno preparando un omogeneo letto di semina. Ci sono due possibilità per distribuire il concime: la prima localizzandolo nella barra di semina che verrà predisposta con falcioni a doppia entrata, la seconda distribuendolo attraverso un secondo tubo tra la batteria dei dischi. Questa seminatrice può effettuare la semina a dose variabile ed è stata utilizzata nelle prove Kverneland Academy-grano.

Tre botti rivoluzionarie per il diserbo

Per quanto riguarda il diserbom si è parlato delle botti portate iXter A, iXter B E iXtra.

La precisione nell'irrorazione è cruciale. Si deve essere sicuri che il prodotto utilizzato sia distribuito perfettamente, dice Battini, valorizzando ogni goccia del trattamento, anche quando si lavora ad alte velocità.

Il baricentro di entrambe le serie iXter A e B è ravvicinato al trattore rendendole utilizzabili anche con trattori di bassa potenza. Il serbatoio anteriore iXtra compensa ulteriormente il bilanciamento dei pesi quando necessario ed è disponibile in entrambe le versioni, controllo manuale e ISOBUS.

Per le botti iXter A è disponibile un'elettronica facile da utilizzare, sottolinea Battini, e l'iXter B ha la possibilità di essere allestita con tecnologia completamente ISOBUS.

L'iXclean® Pro è la soluzione avanzata per le irroratrici ISOBUS con la gestione completamente automatica ed elettrica delle valvole. Significa che la completa funzionalità può essere gestita dalla cabina. Passare tra riempimento, miscelazione, irrorazione, diluzione, innesco delle linee, risciacquo e pulizia della botte è semplicissimo: basta premere un pulsante.

Oltre allo riempimento automatico, l'iXclean® Pro offre anche un sistema completamente automatizzato di risciacquo e pulizia per tutta la macchina; anche esso premendo un solo pulsante È così efficace che il livello di residuo lasciato dopo la pulizia è sotto l'1%.

Spandiconcime GEOSPREAD: dosi variabili e no allo spreco

I modelli CL GEOSPREAD® e TL GEOSPREAD® sono i modelli ideali per lavorare con l'agricoltura di precisione. Coprono tutti i volumi di tramogge (1.100 - 3.900 litri) e larghezze di lavoro (10 - 54 metri) e attivano lo spandimento quando si entra in campo e disattivano lo spandimento quando si esce dal campo.

Il sistema di pesatura garantisce una corretta distribuzione in condizioni anche estreme come colline o campi irregolari, grazie all'esclusivo sistema di pesatura con 4 celle di carico, sensore di referenza e sistema di taratura automatico.

Con Kverneland GEOSPREAD® è possibile creare sezioni da 1 a 2m a seconda del monitor utilizzato; questo sistema permette la gestione delle sovrapposizioni e riduce gli sprechi di concime a bordo campo o nelle testate. Con gli spandiconcime Kverneland GEOSPREAD® è possibile gestire il rateo di distribuzione del prodotto in campo sulla base delle mappe di prescrizione, indipendentemente lato destro o sinistro, questo significa che il sistema leggerà fino a 4 differenti dosaggi sia destra che a sinistra.

 

Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato attivamente all’incontro e il nostro concessionario nella persona di Fabrizio Bizzarri per l’entusiasmo con il quale sta diffondendo l’innovazione targata Kverneland sui terreni dell’Umbria.