Perché approcciarsi all'agricoltura 4.0? La testimonianza di Gianfranco Tomasoni (Azienda Vittoria, Portomaggiore)

Il titolare di un'azienda da 300 ettari e 1800 capi del ferrarese racconta la sua esperienza con Kverneland

Gianfranco Tomasoni, titolare con il fratello Domenico dell’Azienda Vittoria a Portomaggiore (Ferrara), ci parla del perché approcciarsi all’agricoltura 4.0.

Tomasoni è un agricoltore bresciano che a un certo punto della sua vita ha deciso di investire a Ferrara. L’azienda è di 300 ettari con un allevamento di circa 1800 capi e possiede diverse attrezzature Kverneland, tra cui l’aratro Kverneland i-Plough, l’erpice a dischi Kverneland Qualidisc, la botte del diserbo Kverneland iXtrack T3, la seminatrice di precisione Optima V e il serbatoio frontale Kverneland DF-2.  

Tomasoni possiede inoltre macchine per la fienagione Vicon come una falciatrice, un andanatore e una rotopressa, e utilizza il nostro FarmCentre che gli ha portato enormi benefici.

Questa azienda ha un contratto in esclusiva per la fornitura della sua carne alla Coop, nell'ambito del progetto FiorFiore. Con le attrezzature Kverneland, facendo parte di questo progetto riesce ad avere la tracciabilità totale, maggiore sostenibilità e risparmio economico.

Guarda il video:

 

Inoltre qui di seguito si può vedere la puntata completa di Agri Informa dedicata al nostro testimonial:

Hai delle domande? Vuoi maggiori informazioni?